Avatar
"Ringo doesn't practice, he's a very naughty boy". Buttoned-down tumblog.

fremdeme:

Definitiva

the60sbazaar:

Chic Audrey Hepburn on the streets of Rome (1968)

Se l’onorevole Alessandro Di Battista ha la possibilità di entrare in contatto con i terroristi e vuole andare nelle zone sotto il loro controllo per intavolare con loro una discussione, sappia che il suo visto di ingresso in Iraq è pronto: può andare ad Erbil, raggiungere in qualche modo Mosul e convincere i terroristi a fermare il genocidio di cristiani e musulmani come sta avvenendo in questi giorni. Diamo il benvenuto a qualsiasi iniziativa lodevole, quindi anche a quella dell’onorevole Di Battista, atta a porre fine al massacro della minoranza cristiana e yezidi nel nord del Paese, dove i terroristi seminano il terrore uccidendo bambini e rapendo donne su basi unicamente identitarie.
Saywan Barzani, ambasciatore per l’Iraq a Roma, mette a cuccia il bambino prodigio. 

gettyimages:

Kashmir: The Pass of Blizzards

This pass in Kashmir is considered to be the most dangerous in the world and you can see why in this feature by Yawar Nazir.

ZOJILA, KASHMIR, INDIA - AUGUST 22: Indian army convoy carrying supply move on a treacherous pass on August 22, 2014 in Zojila, about 108 km (67 miles) east of Zojila, has an impressive location, enclosed by Kashmir valley on one side and Drass valley on the other side and functions as a major link between Ladakh and Kashmir, is considered to be the World’s most dangerous pass is located at 3529 meters. The average snow buildup on the rocky Zojila- which is part of the 443 km (275 miles) long Srinagar-Leh highway- normally stays in the level of 15 to 25 meters and is closed for half year. It opens up in late spring and witnesses violent breezes because of the conical shape. Travellers on the pass have to face and withstand snowstorms, fierce air currents, cold and highly dangerous circumstances. (Photo by Yawar Nazir/Getty Images)

See more HERE

(via gargantua)

Ti vengono a prendere in elicottero in un posto in cui il livello di cultura rurale è tale da credere alle maledizioni portate dall’uomo bianco e da fuggire dagli ospedali perché percepiti come luoghi di morte. Arrivi negli Stati Uniti ti mettono nel reparto più isolato del Nord America in quarantena e venti giorni dopo con un vaccino sperimentale ti hanno curato da una malattia mortale. Non c’è un esempio più lucido delle capacità degli esseri umani e della scienza. Da quella che fa volare gli elicotteri a quella che conosce le molecole e il DNA. E tu, uomo di scienza, medico, in primissima linea, profondo conoscitore delle dinamiche cui si avviluppa l’ignoranza dei paesi sottosviluppati, alla prima intervista che rilasci dici questa frase: “sono vivo perché mi ha salvato dio”. Due cose: no, ti hanno salvato gli uomini, e poi sei un irresponsabile imbecille.

Simone Tolomelli on fb

Attenzione: caduta di braccia, mascella e palle (se possidenti).

(via marikabortolami)

Magari l’uomo condannato dalla vostra morale è semplicemente un medico credente - essere credenti non vuol dire essere ignoranti - e come tale vede nella scienza, dall’elicottero al DNA, la mano di Dio che ha creato gli uomini, gente in grado di arrivare a tali magnifiche scoperte. Ma voi avete un problema grave che non volete ammettere: voi non credete negli uomini, ma solo nella vostra presunzione di essere i migliori. Che facciamo se foste in una situazione d’emergenza e a potervi curare e salvare fosse solo l’uomo a cui rifilate dell’imbecille? Vi mettereste ad interrogarlo sulla sua fede? Non siete forse gli stessi che ponete il quesito: sa fare il suo mestiere (dottore, insegnante, quello che è), conta se è gay? Me ne frega una mazza se lo è, l’importante è che mi salvi e metta a frutto i talenti regalategli da Dio. 

(via oldhabitsdiehard)

Che visuale da quassù. 

(via naughty-butt-nice)

The Ale House Door, by Henry Singleton, 1790.

southernguns:

Getting good at it

(via fuck-liberal-morons)

Last month, a new aircraft carrier was launched in Fife: the HMS Queen Elizabeth. Such events showcase a country’s might, and its willingness to project force. But the F-35 aircraft on its deck was a plastic replica: the real fighters are behind budget and won’t be ready until 2018. It was the perfect metaphor for Britain’s hamstrung role in world affairs.

To date, Britain’s response to the crisis provoked by Isis forces has been to airdrop humanitarian supplies, which may or may not reach their intended Yazidi recipients. America’s response has been more of the same, along with some targeted strikes on certain Isis positions. But beyond this the western world continues to show itself unenthusiastic about any clear course of action, let alone about adopting any wider strategy.

The Spectator, 16 August 2014
toscanoirriverente:

fuckyeahbehindthescenes:

The famous dolly zoom shot of Brody was achieved by moving the camera forward while zooming out at the same time.
Jaws (1975)

toscanoirriverente:

fuckyeahbehindthescenes:

The famous dolly zoom shot of Brody was achieved by moving the camera forward while zooming out at the same time.

Jaws (1975)

Next page Something went wrong, try loading again? Loading more posts